Come generare in automatico le integrazioni di fatture di reverse charge interno (TD16) con Fatturhello

PROVALO GRATIS PER 15 GIORNI!

Inizia con 15 giorni di prova gratuita senza anticipare la carta di credito!

Importa con un click tutti i dati dal tuo vecchio gestionale e scopri in un attimo le possibilità che ti offre fatturhello Premium Plus!

In questo articolo:

Integrazioni di fattura da reverse charge interno (TD16)

L’integrazione di fattura per reverse charge interno (o ‘inversione contabile’) è un documento obbligatorio a partire dal 1° luglio 2022 per tutti i soggetti iva passivi residenti in Italia. Si tratta di un documento da emettere solo in caso di ricezione di fatture elettroniche da una partita iva italiana in regime di inversione contabile, al fine di gestire correttamente l’applicazione dell’IVA. La tipologia documentale prevista da Agenzia delle Entrate per eseguire tale operazione è unicamente il TD16.

Tempi per l’invio delle integrazioni di fattura da reverse charge interno

Agenzia delle Entrate stabilisce come termine per l’invio delle integrazioni di fatture in regime di inversione contabile il giorno 15 del mese successivo alla prestazione o alla ricezione della fattura elettronica da parte del fornitore.

Caratteristiche delle integrazioni di fatture da reverse charge interno

Le particolarità che caratterizzano le integrazioni di fatture da inversione contabile nella tipologia documentale TD16 sono:

  • Indicazione del Fornitore che ha emesso la fattura in reverse charge nel campo cedente/prestatore;
  • Indicazione dei dati del committente che effettua l’integrazione nel campo cessionario/ committente;
  • L’indicazione della data di ricezione della fattura o della data dell’operazione nel campo “Data” dei “Dati Generali”  del documento;
  • L’indicazione dell’imponibile presente nella fattura inviata dal Fornitore con la relativa imposta calcolata dall’emittente dell’integrazione nel corpo del documento;
  • L’indicazione degli estremi della fattura di riferimento nel campo “Dati Fatture Collegate” dei “Dati Generali” del documento.

Generazione automatica di integrazioni di fatture di reverse charge interno (Tipo documento TD16) con Fatturhello.

Il portale Fatturhello permette di impostare la generazione automatica di integrazioni di fatture di reverse charge interno (Tipo documento TD16) entrando nella pagina Impostazioni e nella sezione Fatturazione elettronica.

All’interno della sezione è necessario abilitare la funzione Creazione automatica Autofatture e confermare l’operazione con il tasto Salva.

Terminata questa operazione, alla ricezione sul portale di una fattura in reverse charge interno, l’integrazione da spedire si genera in automatico sul portale.

Controllo e spedizione del documento

Per procedere con eventuale verifica, controllo e spedizione del documento è necessario accedere nella sezione Fatture/Parcelle della voce di menù Ciclo Vendite, selezionare il documento di proprio interesse e scegliere il tasto Modifica.

l’Utente può accedere e visionare direttamente il documento generato che porta la data di ricevimento della fattura. In base alla propia gestione della contabilità, l’Utente può procedere subito con la spedizione dell’integrazione utilizzando il tasto Registra subito. Può anche entrare nell’integrazione con il tasto di modifica documento e variare la data o gli altri elementi del documento prima dell’invio al Sistema di Interscambio.

ATTENZIONE!!! Qualora ci si volesse avvalere delle bozze dei registri IVA precompilati ed elaborati da Agenzia delle Entrate, quest’ultima suggerisce di trasmettere il documento allo SDI entro la fine del mese da indicare nel campo “Data”.